Panda e 500 diventano ibride, Fiat inizia la rivoluzione green

0
673

Fiat Panda e 500 diventano ibride, la svolta ecologica in casa Fiat è iniziata; dopo Jeep Compass e Renegade, che godono di un sistema di propulsione ibrido plug-in, anche le due best seller dell’azienda torinese si presentano in salsa green dotandosi di un sistema mild hybrid che ridurrà in maniera importante sia i consumi sia le emissioni proiettando i due storici modelli nel futuro.

Non è un caso che il primo passo verso la svolta green veda protagonisti due delle auto più iconiche del marchio, regine di vendita nei propri segmenti di mercato. Le Fiat 500 Hybrid e Panda Hybrid potranno dunque contare su un motore termico, il nuovo 1.0 Firefly 3 cilindri, capace di erogare 70 Cv, al quale si affianca un sistema ibrido leggero costituito dal moto-generatore elettrico collegato al motore termico con una cinghia e integrato alla rete elettrica a 12 Volt. Il motore elettrico, quindi, funziona da generatore nella fase di decelerazione recuperando l’energia che altrimenti verrebbe dispersa, alimentando la batteria agli ioni di litio da 11 Ampere e fornendo 3.600 Watt nelle accelerazioni riavviando il motore termico dopo il suo spegnimento automatico mentre l’auto rallenta: al di sotto dei 30 km/h e con la marcia in folle, infatti, il motore a benzina si spegne in modo tale da permettere alle vetture di veleggiare sfruttando l’abbrivio.

PREZZI E CARATTERISTICHE DEI NUOVI MODELLI

Un vantaggio, quello dato dalla propulsione ibrida, che si traduce in una riduzione dei consumi – e quindi anche delle emissioni di CO2 – in media del 20% al quale si aggiunge quello dell’omologazione come veicolo ibrido, che comporta una serie di agevolazione fiscali, di circolazione e di accesso ad alcune zone a traffico limitato. Le nuove Fiat Panda e 500 ibride si possono ordinare dal 10 gennaio mentre l’arrivo nei concessionari, al prezzo di lancio di 10.900 euro, è previsto per febbraio 2020. Novità che non riguardano solo la motorizzazione ma anche alcuni dettagli estetici come la comparsa di un nuovo logo, un badge a forma di “H”, formata da due gocce di rugiada, sul montante centrale mentre i sedili saranno rivestiti in tessuto ottenuto da plastica riciclata: il 10% è di origine marina, il 90% terrestre. Stipulando un finanziamento, infine, la Fiat si impegna a piantare un albero per ogni Hybrid venduta, a conferma della svolta ecologica messa in atto dalla casa torinese.

Fonte: AllaGuida