Festa dell’Automobilista, Domenica tutti in pista all’Autodromo di Monza

0
472

L’Autodromo Nazionale Monza festeggia domenica 25 luglio tutti gli appassionati di quattro ruote con la Festa dell’Automobilista, nel giorno del loro Patrono San Cristoforo.

La pista riapre per una giornata di turni di track day da 25 minuti che inizieranno alle 10 (con briefing di sicurezza alle 9:30) e termineranno alle 17:35. Alcuni degli slot di pista sono riservati ai soci degli Automobile Club di Milano, Brescia, Varese e dei club VAMS e GAMS. I rimanenti saranno a disposizione del pubblico presente che potrà prenotare direttamente in Autodromo l’accesso alla pista di F1 con la propria auto privata.

Da mezzogiorno, tutte le auto presenti nel circuito potranno accodarsi per una parata sull’anello di Alta Velocità e sulla pista stradale. L’obiettivo è di creare una fila ininterrotta di veicoli la cui testa si saldi alla coda lungo i 5.793 metri del circuito per raggiungere un Guinness dei Primati. Al termine, le vetture precedute dalla statua lignea di San Cristoforo, riceveranno la benedizione dell’Arcivescovo di Milano Mons. Mario Delpini.

Insieme alle auto degli appassionati, entreranno in pista i mezzi agricoli di Coldiretti, le moto del Moto Club Monza e le vetture di servizio di Forze dell’Ordine, Vigili del Fuoco e Croce Rossa Italiana.

Alle 10:30  il 27° Motoraduno dei Longobardi del Moto Club Monza, in collaborazione con il Comitato Regionale Lombardia FMI e il Motoclub Ducati Monza. Alle 15 ci sarà invece la consegna del Premio Bruno Brida Monza nella sala stampa del circuito. Il riconoscimento, intitolato alla memoria del Direttore della rivista Paddock, andrà al giornalista di Autosprint Dario Lucchese per i suoi servizi sul fine settimana ACI Racing Weekend a Monza.

Durante la Festa dell’Automobilista sarà possibile visitare le aree dell’Autodromo con i tour guidati Experience e Storico oppure guidare i kart nell’area Monza Circuit Karting a partire dai 6 anni.

Gli Alpini di Monza e Varese e l’associazione Monelli della Motta prepareranno il “cestino drive-in”, un pranzo al sacco che potrà essere acquistato direttamente in circuito rispettando le vigenti normative Covid-19. L’intero ricavato, dedotti i costi vivi, sarà destinato alla Caritas Ambrosiana.

Fonte: Automoto.it