La nuova De Tomaso P72 che vien dal Nurburgring, con un po’ di Italia

0
486

l Concorso VdE 2022, tra le concept “in gara” anche la De Tomaso P72. Un prodotto super esclusivo, milionario, che viene assemblato in un nuovo stabilimento tedesco dalle parti del Nurburgring unendo il meglio delle forniture possibili.

Capricorn Group ha predisposto la monoscocca in fibra di carbonio in modo che la P72 possa essere approvata dalla FIA senza bisogno di un roll bar. Il motore è un V8 5.0 sovralimentato di origine Ford da oltre 700 CV, ovviamente con cambio manuale. Per i 72 esemplari previsti, in consegna dal 2023, la personalizzazione è tale che impossibile dare un listino prezzi. Comunque la cifra è milionaria.

Dell’esemplare azzurro presente al Concorso ci hanno colpito la cura dei dettagli interni, con porzioni di leveraggi cambio a vista e poi i fari: anteriori a richiamo di uno sguardo femminile, mentre i posteriori puntano invece alla sportività di moda negli anni Sessanta, quando nacque la progenitrice, P70.

Una parte di italianità permane, nella nuova P72. Sono le forniture di parti del cambio (CIMA) e della fibra di carbonio lavorata in elementi telaio e carrozzerie.

Fonte: Automoto.it