Tesla cambia strategia nelle riparazioni: vuole fare come in Formula 1

0
164

Elon Musk sostiene che Tesla si servirà delle “tecniche dei meccanici di Formula 1” per garantire riparazioni nell’arco di una giornata lavorativa.

Il vulcanico Elon Musk vuole rivoluzionare le riparazioni nel mondo Tesla, servendosi delle “tecniche impiegate dai meccanici di Formula 1”. Musk, utilizzando il suo canale di comunicazione preferito, Twitter, ha cinguettato: “Sono entusiasta di lavorare con Tesla Service per fornire riparazioni nell’arco di un’ora di tempo il più frequentemente possibile, applicando le tecniche dei meccanici di Formula 1 a Tesla!”. Non si tratta di una boutade nuova, visto che già nel lontano 2015 Tesla aveva ingaggiato Kenny Handkammer, ex capo meccanico delle Red Bull, come direttore globale dell’innovazione nelle riparazioni. Dopo qualche esperimento, Handkammer lasciò l’azienda di Palo Alto nel 2017, per unire le forze con la Lucid Motors.

Il boom di vendite di Tesla negli ultimi anni ha portato a una spiccata sproporzione tra il numero di veicoli e le infrastrutture di servizio. Una rete, quella del costruttore 100% elettrico, che deve quindi essere potenziata, per garantire le riparazioni nell’arco di una giornata lavorativa invocate da Musk. Secondo quanto sostiene il co-fondatore di Tesla, la maggior parte dei lavori potrebbe rientrare in questa categoria, a patto che le officine abbiano le parti necessarie alle riparazioni.

Fonte: Automoto.it