Nuovo costo revisione auto, L’aumento scatta a novembre tranne per chi ottiene il bonus

0
177

Il Governo aumenta il costo della revisione obbligatoria di circa 10 euro, sfiorando così gli 80 euro per revisioni fatte in centri privati, ma al contempo offre il Bonus veicoli sicuri che azzera l’aumento stesso, per chi riesce a ottenerlo: click-day a dicembre.

La revisione periodica obbligatoria per l’auto in Italia aumenta prezzo. Dal mese di novembre 2021 infatti l’aumento di costo si applica per ogni veicolo che si sottopone, come norma, al controllo: sono 9,95 euro più IVA, 12,14 euro lordi.

Il prezzo aumenta per la revisione fatta sia in Motorizzazione sia presso i centri revisione autorizzati. Ovviamente permane la differenza prezzo, tra revisione fatta in Motorizzazione (54,90 euro – prima era 45 euro) o in un centro revisioni (ora 78,96 euro contando aumento, diritti e bollettino).

Bonus veicoli sicuri

Lo Stato da un lato aumenta i costi agli automobilisti, con questo rincaro di prezzo per le revisioni obbligatorie, ma dall’altro aiuta chi fatica a sostenere certi oneri con un bonus. L’importo del nuovo bonus revisioni è proprio 9,95 euro, l’equivalente quindi dell’aumento stesso. Per ottenere quello che è uno sconto sulla revisione e mantenere così il vecchio prezzo, occorrerà però essere digitali o far eseguire la richiesta, che avviene su piattaforma dedicata. Previa registrazione (Spid, Cie o Cns) e indicazione della targa, potrà essere ricevuto il bonus direttamente sul conto indicato (IBAN).

Il bonus revisioni non è universale ovviamente, per tutti, ma limitato a un tetto di 402.000 utenti, secondo ordine di presentazione domanda. Il click day sarà a metà dicembre. Il contributo vale per un solo veicolo e una sola volta nel periodo di tre anni.

Fonte: Automoto.it